Cos'è Amica Card Richiedi la card Condizioni d'utilizzo Hai un`attività? Per le Aziende Per le Associazioni Convenzioni Gold Media Amica Card in numeri Contatti Area Partner Viaggi 2x1

Avvocati / Studi Legali

STUDIO LEGALE SILIPIGNI

RISPARMIA IL
20 %

VISUALIZZA LA MAPPA

Limitazioni allo sconto

WE LIKE IT! Lo sconto è valido tutto l'anno, senza restrizioni!

Descrizione

Studio Legale Silipigni



Lo studio si occupa principalmente di diritto Tributario e diritto Amministrativo.



Diritto Amministrativo



Il nostro studio ha disposizione un team di legali specializzati nel settore del diritto amministrativo-

Il diritto amministrativo è un ramo del diritto pubblico le cui norme regolano l'organizzazione dell'Amministrazione pubblica, le attività di perseguimento degli interessi pubblici e i rapporti tra le varie manifestazioni del potere pubblico e i cittadini.

Il concetto chiave di cui tenere necessariamente conto in questa materia è la differenza fra diritto soggettivo e interesse legittimo: nei rapporti fra privati cittadini, ciascuno può far valere i propri diritti come “diritti soggettivi”, perseguendo direttamente le proprie ragioni che sono poste sullo stesso piano delle ragioni altrui. Diverso è il caso in cui sia coinvolta un’amministrazione: quando ciò accade, l’interesse del privato cittadino nei confronti della stessa viene posta in secondo piano, affievolendosi: l’amministrazione deve infatti perseguire finalità superiori di interesse pubblico, il privato cittadino potrà far quindi valere il proprio diritto, che degrada ad interesse legittimo, mediante l’accostamento delle finalità dallo stesso prefisse a quelle coincidenti con il perseguimento del pubblico interesse, ritenuto in questo caso superiore.

Il cittadino potrà dunque perseguire la propria finalità, non facendo direttamente valere le proprie ragioni contro quelle dell’amministrazione, quanto perseguendo parallelamente l’interesse superiore e coincidente con quello dell’amministrazione, alla tutela della legittimità dell’atto emanato.

Nell’ambito del diritto amministrativo non esiste soltanto il ricorso giurisdizionale, ma prima e soprattutto il ricorso gerarchico ad un organo gerarchicamente superiore dello stesso ente che ha emesso un provvedimento di cui si vuol far rilevare il vizio.





Diritto Tributario



In questo momento storico la materia tributaria sta vivendo sicuramente un periodo di grande fermento. È senza dubbio che quella che, un tempo era una attività propria ed esclusiva dello Stato e della sua legislazione sia, con il corso degli anni, divenuta una materia in cui rientra la giurisdizione anche internazionale. In nessun altro campo più che la materia fiscale l'Unione Europea con le sue norme e i suoi principi ha mutato il Diritto tributario nazionale.

Analogamente una spinta al mutamento è dovuta anche dall'aumentare della capacità legislativa o comunque normativa acquisita dagli enti locali a seguito della Riforma del Titolo V.

A tutto ciò vanno aggiunte anche le novità in termini procedimentali e di rapporto tra Amministrazione Finanziaria e Contribuente che da una parte in contrasto all'elusione e all'evasione hanno visto sorgere strumenti sempre più evoluti in contrasto ad esse, dall'altra, sulla spinta dei principi europei e dell'intervento legislativo (come quello introduttivo dello Statuto dei Diritti del Contribuente legge 212/2000) hanno introdotto nuovi metodi di dialogo tra A.F. e contribuente nell'ottica di maggiori garanzie in capo al secondo.

Ulteriori novità sono dovute poi alla modifica del codice di procedura civile (legge 69/2009 che ha recepito i principi della CEDU) che ha avuto suoi riflessi anche nel processo tributario.

Tutti questi aspetti hanno comportato che oggi il Diritto tributario ha assunto sicuramente la valenza di scienza autonoma e non più semplice settore del Diritto finanziario. Ecco perché oggi si preferisce, lo studio del Diritto tributario che ha come campo di studio le entrate tributarie.



Lo studio si occupa anche di diritto civile, nelle sue molteplici forme (successioni, locazioni, assicurativo, famiglia, lavoro, sanitario ecc..) e diritto penale.







Avv. Francesco Silipigni



Laureato presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi su “L’organizzazione del Populus Romunus in età repubblicana”.

Francesco è iscritto all’albo dei praticanti dell’Ordine Forense di Lecce.

Svolge la pratica forense presso lo Studio Legale Pasca, dove approfondisce le tematiche riguardanti il diritto amministrativo, tributario e civile.

Ha frequentato e frequenta corsi di perfezionamento nelle suddette materie

Prosegue la sua formazione frequentando la Scuola di specializzazione per le professioni legali presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza”, durante la quale svolge un periodo di tirocinio presso il tribunale di Roma sezione XI.

Svolge la pratica notarile presso lo studio del Notaio Tripodi, dove affronta le tematiche legate al settore notarile.

Supera l'esame di abilitazione per la professione forense e si iscrive all'ordine degli avvocati.

Collabora con diverse associazioni professionali e riviste di settore.

  1. Invia e-mail
  2. Invia SMS

Contatta subito e richiedi consulenza/preventivo/disponibilità o maggiori informazioni direttamente alla struttura.

Curriculum
Diritto Tributario
Diritto Amministrativo
Condividi
questa attività con i tuoi amici

Condizioni d`utilizzo sconti Amica Card

  1. Contatta la struttura direttamente dal sito cliccando su `Contatta subito` e comunica la convenzione Amica Card.
  2. Presenta la mail con il riepilogo sconti che riceverai al termine della richiesta - se non sei già in possesso di una Amica Card GOLD - prima dell`emissione della ricevuta fiscale o dello scontrino insieme a un documento d`identità e comunica il codice convenzione ove previsto.
  3. Gli sconti proposti non sono cumulabili con altre offerte e/o promozioni, non sono validi nel periodo di saldi se non espressamente indicato dall`attività nella vetrina o sulla guida alle convenzioni.
  4. Puoi usare gli sconti Amica Card in gruppo, solo se preventivamente concordato con la struttura convenzionata o se espressamente indicato nella vetrina del partner.

  • Per qualsiasi problematica relativa agli sconti scrivi a disservizi@amicacard.it
    Per commenti, opinioni o segnalazioni scrivi a info@amicacard.it

Attenzione: Per uno sconto certo e trasparente richiedi sempre il preventivo

A seguito delle novità introdotte nella riforma delle professioni si segnala che sono stati abrogati i tariffari dei diversi ordini professionali (ad eccezione degli avvocati, dal 4 aprile 2014), pertanto gli sconti pubblicati dai nostri partner che non fanno riferimento a nessun tariffario specifico o che si riferiscono ancora ai vecchi tariffari degli ordini professionali potrebbero risultare aleatori.
In attesa che i nostri partner provvedano al più presto all’aggiornamento delle vetrine su questo sito, adeguandosi alle nuove condizioni, vi invitiamo a chiedere sempre un preventivo prima di comunicare la vostra convenzione Amica Card, per avere un parametro certo di riferimento. Il preventivo è divenuto obbligatorio per il professionista, qualora gli venga richiesto.

ACCEDI / ATTIVA

N. Card

Password

Ricordami

LOGIN