Cos'è Amica Card Richiedi la card Condizioni d'utilizzo Hai un`attività? Per le Aziende Per le Associazioni Convenzioni Gold Media Amica Card in numeri Contatti Area Partner

Avvocati / Studi Legali Civile

AVV. ANNALISA ALPI

RISPARMIA IL
30 %

VISUALIZZA LA MAPPA

Limitazioni allo sconto

WE LIKE IT! Lo sconto è valido tutto l'anno, senza restrizioni!

Descrizione

Avv. Annalisa Alpi: mi sono laureata in Giurisprudenza il 21/02/2008 con tesi dal titolo "L'istituto dell'autorizzazione maritale evoluzione dei diritti delle donne". Sono iscritta all'ordine degli Avvocati di Forlì-Cesena con il n. 1344 dal 10/04/2013.



Le ricerche e lo studio intrapreso per la tesi di laurea mi hanno particolarmente sensibilizzata alle problematiche che molto spesso affliggono le donne negli ambiti familiari come mogli e madri.



Pertanto oggi mi occupo di:



- separazioni



La separazione personale dei coniugi può essere definita come una situazione temporanea che non incide sull'atto di matrimonio, ma sui suoi effetti, in quanto a seguito di essa si determina la sospensione di taluni effetti del matrimonio, in attesa di una riconciliazione o del definitivo scioglimento del rapporto.



Il codice civile stabilisce che la separazione personale può essere di 2 tipi :

•Separazione consensuale

•Separazione giudiziale



Divorzi



Il divorzio è l'istituto giuridico che permette lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio quando tra i coniugi è venuta a mancare la comunione spirituale e materiale di vita e la stessa non può più essere ricostituita.



Lo scioglimento si ha quando è stato contratto matrimonio civile mentre cessazione degli effetti civili si ha quando si è di fronte al matrimonio concordatario.



Il procedimento di divorzio può essere di 2 tipi:

•Divorzio congiunto

•Divorzio giudiziale



Divorzio congiunto cosa occorre:



1) Consenso di entrambi i coniugi al Divorzio;



2) Regime di affidamento dei figli minorenni; anche nel caso di affidamento condiviso è necessario che i coniugi stabiliscano il genitore collocatario presso il quale andranno ad abitare i figli minori;



3) Calendario delle visite (giorni e fasce orarie) per il genitore "non collocatario", considerando anche i periodi di vacanza, le festività ed i fine settimana;



4) Assegnazione della casa coniugale (preferibilmente in favore del genitore collocatario), indipendentemente dal fatto che la stessa sia essa in proprietà di uno o di entrambi i coniugi, oppure in affitto;



5) Il contributo economico che il coniuge non collocatario dovrà versare all'altro per il mantenimento dei figli (minorenni o maggiorenni), costituito da una somma di denaro mensile o periodica.



6) Assegno di Mantenimento, mensile o periodico, a beneficio del coniuge non economicamente autosufficiente; tuttavia, la previsione di tale Assegno non è obbligatoria.



- negoziazione assistita nelle procedure di separazione e divorzio



L'Avv. Annalisa Alpi assiste le coppie nella gestione delle controversie della separazione e del divorzio, curando le problematiche legali delle coppie con o senza figli, delle coppie conviventi more uxorio e dei fidanzati.



COPPIE DI FATTO:



Il problema che si pone, di fronte ad un numero cosi' grande di convivenza, è quello della necessità o dell'opportunità di regolamentare non soltanto i diritti dei figli , bensi' anche i diritti vicendevoli dei conviventi ( Abitazione , Mantenimento, Lavoro e Previdenza, Diritti patrimoniali ed ereditari).



Figli:



Circa il rapporto tra genitori e figli in regime di convivenza more uxorio è rilevante ed opportuno affermare che la mancata celebrazione del matrimonio non incide nella maniera più assoluta sui diritti spettanti ai figli naturali ovvero nati non in costanza di matrimonio; infatti la legge italiana equipara completamente i figli nati da genitori non coniugati a quelli nati da coppie coniugate.



Ne deriva dunque che, come avviene regolarmente nelle famiglie tradizionali, anche all'interno delle cosidette famiglie di fatto ciascun genitore ha l'obbligo giuridico di mantenere, educare ed istruire i figli. Tale obbligo non viene meno quando la coppia decide di porre fine alla convivenza; tra l'altro ciò accade anche in caso di separazione o divorzio tra genitori coniugati.



Rapporti economici:



Nell'ambito del rapporto di convivenza ci si trova di fronte a problematiche molto simili a quelle che si riscontrano durante il rapporto matrimoniale, con la differenza, tuttavia, della quasi assoluta mancanza di normative specifiche o adottabili per analogia.



Inoltre, ci si occupa anche di:



- recupero credito



- procedimento di interdizione inabilitazione nomina di amministratore di sostegno.



- risarcimento danni



- infortunistica stradale



Sono disponibile per appuntamenti con la clientela in tempi molto brevi, i clienti riceveranno una consulenza specifica basata sulle specifiche esigenze in modo chiaro e preciso.



Svolgo attività legale principalmente presso le sedi del Tribunale di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e Bologna.

  1. Invia e-mail
  2. Invia SMS

Contatta subito e richiedi consulenza/preventivo/disponibilità o maggiori informazioni direttamente alla struttura.

Condividi
questa attività con i tuoi amici

Condizioni d`utilizzo sconti Amica Card

  1. Contatta la struttura direttamente dal sito cliccando su `Contatta subito` e comunica la convenzione Amica Card.
  2. Presenta la mail con il riepilogo sconti che riceverai al termine della richiesta - se non sei già in possesso di una Amica Card GOLD - prima dell`emissione della ricevuta fiscale o dello scontrino insieme a un documento d`identità e comunica il codice convenzione ove previsto.
  3. Gli sconti proposti non sono cumulabili con altre offerte e/o promozioni, non sono validi nel periodo di saldi se non espressamente indicato dall`attività nella vetrina o sulla guida alle convenzioni.
  4. Puoi usare gli sconti Amica Card in gruppo, solo se preventivamente concordato con la struttura convenzionata o se espressamente indicato nella vetrina del partner.

  • Per qualsiasi problematica relativa agli sconti scrivi a disservizi@amicacard.it
    Per commenti, opinioni o segnalazioni scrivi a info@amicacard.it

Attenzione: Per uno sconto certo e trasparente richiedi sempre il preventivo

A seguito delle novità introdotte nella riforma delle professioni si segnala che sono stati abrogati i tariffari dei diversi ordini professionali (ad eccezione degli avvocati, dal 4 aprile 2014), pertanto gli sconti pubblicati dai nostri partner che non fanno riferimento a nessun tariffario specifico o che si riferiscono ancora ai vecchi tariffari degli ordini professionali potrebbero risultare aleatori.
In attesa che i nostri partner provvedano al più presto all’aggiornamento delle vetrine su questo sito, adeguandosi alle nuove condizioni, vi invitiamo a chiedere sempre un preventivo prima di comunicare la vostra convenzione Amica Card, per avere un parametro certo di riferimento. Il preventivo è divenuto obbligatorio per il professionista, qualora gli venga richiesto.

ACCEDI / ATTIVA

N. Card

Password

Ricordami

LOGIN