Cos'è Amica Card Richiedi la card Condizioni d'utilizzo Hai un`attività? Per le Aziende Per le Associazioni Convenzioni Gold Media Amica Card in numeri Contatti Area Partner Viaggi 2x1

Consigli d`oro


Dieci domande da fare all'architetto


Avete in mente un intervento da fare a casa vostra ma avete paura del costo? Non abbiate paura e rivolgetevi a un professionista del nostro circuito Amica Card


architetto La nostra casa attende da tempo quei lavori fondamentali che continuiamo a rimandare. L`impianto idraulico che ormai è rimasto in piedi a fatica, la sala troppo piccola che potrebbe essere ampliata togliendo spazio al corridoio. Oppure abbiamo visto una casa di cui ci siamo innamorati e che vorremmo comprare, ma non riusciamo a capire se la distribuzione degli spazi può essere migliorata. Vorremmo rivolgerci a un architetto ma siamo molto intimoriti dal costo. Niente paura! Chiedete un preventivo a uno dei 400 architetti del nostro Circuito Azienda Amica che offriranno a voi possessori di Amica Card un ottimo sconto, cercate con noi il migliore per le vostre esigenze.
Ma come fare a scegliere il professionista adatto a voi? Seguite dieci regole fondamentali insieme a noi.

1) Innanzitutto, come per qualsiasi altra professione, valutate l`entusiasmo dell`architetto. Proponetegli il vostro lavoro, chiedetegli se gli interessa e guardate la sua reazione. Non vede l`ora di iniziare? Bene, è già un ottimo indizio.

2) Chiedetegli se ha già fatto dei lavori simili e se può mostrarveli. Se risponde di sì e non ve li mostra è un po` strano. Tenetene conto.

3) Quanto distruttivi saranno gli interventi? Questa è una condizione di cui non si tiene molto conto ma è importante per cercare di valutare la durata e il costo dell`intervento.

4) Che servizi vuole offrirvi lo studio? Ci sono diverse fasi di progettazione: quali intende proporvi? Progettazione di massima, esecutiva, design e arredamento, guida alle scelte stilistiche? Nel caso potreste anche scegliere solo una o due di queste fasi?

5) Altri membri dello studio parteciperanno alla progettazione del lavoro? Perché spesso poi l`architetto di riferimento lascia tutto in mano ai neo-laureati che si occupano di tutto, quindi meglio conoscere prima tutti i collaboratori.

6) E` necessaria una consulenza strutturale? Se lo studio di architettura si avvale già della consulenza di un`ingegnere di fiducia, molto meglio. Di solito sono questioni di cui gli architetti non amano occuparsi.

7) Come intende impostare il lavoro? Cercate di farvi definire i tempi che servono per la progettazione, e come pianificherà le fasi della progettazione. Questo è importante anche per avere in generale un`idea dei tempi di realizzazione dell`opera che state per fare.

8) E` possibile individuare un costo a metro quadro dell`opera finita? Gli architetti sono in grado di darvi una valutazione di massima delle spese da affrontare per il lavoro che vi accingete a fare. Questo vi aiuta a capire se il budget che vi eravate prefissati fosse realistico o meno.

9) Ci aiuterà nella scelta della manodopera e dell`impresa? E` importante che l`architetto vi aiuti in questa scelta e che lui non sia coinvolto con l`impresa. L`architetto deve rappresentare i vostri interessi quindi lasciate che sia lui ad occuparsi in ogni momento delle comunicazioni con l`impresa e la manodopera. Riponete in lui ogni speranza, ed usatelo come intermediario sempre! Vi aiuterà a gestire il meglio le operazioni di cantiere senza peraltro addebitarvi le spese per il Maalox.

10) Infine chiedete qual è il costo della consulenza e/o del progetto e quali sono i metodi ed i tempi per il pagamento. E ricordatevi che un onorario più basso non sempre è un risparmio, a volte semplicemente nasconde meno servizi o una presenza diversa in cantiere. State attenti e verificate bene.

casa, risparmio, architetti, amica card, dieci regole
Condividi

Archivio Articoli