Cos'è Amica Card Richiedi la card Condizioni d'utilizzo Hai un`attività? Per le Aziende Per le Associazioni Convenzioni Gold Media Amica Card in numeri Contatti Area Partner Viaggi 2x1

Consigli pratici

Come scegliere un avvocato

Non è facile e si continua a seguire il passaparola. Ora fidatevi dei 3290 professionisti di Amica Card che vi offriranno uno sconto considerevole e leggete le nostre indicazioni


avvocato2 Non è sempre facile, anzi. Scegliere un avvocato sembra più difficile rispetto alla scelta di altri professionisti ed è ancora più semplice che si scelga di ricorrere al passaparola e ci si rivolga a parenti e ad amici. Come mai? Forse perché il diritto pare una materia ancora oscura? Noi di Amica Card possiamo vi segnalamo le convenzioni di ben 3290 professionisti che le applicano soltanto a voi tesserati.

Inoltre vogliamo darvi alcuni suggerimenti per fare la scelta migliore, al di là della vicinanza dello studio alla propria abitazione. Le caratteristiche che chiunque cerca in realtà in un avvocato sono sempre due: che ispiri fiducia e che non costi in maniera eccessiva ed esorbitante.

Non ignorate quindi le prime impressioni e affidatevi anche al vostro istinto. Seduti davanti all’avvocato potenziale provate a capire se sembra realmente interessato al vostro caso. Se non vi siete sentite a vostro agio non è un buon segno. E in ogni caso se avete un minimo dubbio cercate un altro avvocato.

Sui costi, sembrerà una banalità ma non è che gli avvocati più costosi siano sempre i migliori e quelli che non fanno pagare un occhio della testa possono essere comunque molto preparati ed efficienti. Perciò non basatevi eccessivamente sull`onorario che chiede per valutare la professionalità e la preparazione di un professionista. Ma molto importante è che chediate un preventivo scritto globale. Le tariffe degli avvocati sono spesso così aleatorie che per un fax potrebbero chiedervi decine di migliaia di euro.

Sulla specializzazione i pareri sono discordanti. Alcuni ritengono che sia meglio non basarsi troppo su questa perché spesso il cliente non riesce a individuare bene quale sia l`ambito del suo problema ed è meglio a questo punto affidarsi a uno studio legale che ispira fiducia. Però nemmeno uno studio che sostiene di potersi occupare di tutto offre molte garanzie. Perciò se alla domanda di cosa vi occupate rispondono di tutto, lasciate perdere.

Anche sul luogo di appartenenza le opinioni sono divergenti. Se alcuni avvertono che è sempre meglio trovare un avvocato del posto perché conosce meglio tutte le problematiche del territorio, altri mettono in guardia che se vi trovate in un paese piccolo dove dovete andare, magari, contro qualcuno di potente sarà piuttosto pericoloso scegliere una persona troppo coinvolta. Gli avvocati e i giudici sono quasi sempre gli stessi, quindi difficile che vorranno farsi una guerra aperta.

Sull`età e l`esperienza tenete conto di alcune considerazioni. Un po`di esperienza non guasta mai anche perché l’avvocato non è solo un bravo giurista, uno che conosce bene le norme di riferimento, ma deve anche aver esperienza pratica del diritto. Però se magari scegliete l`avvocato famoso e anziano questi non vi dedicherà abbastanza tempo e affiderà il vostro caso a uno più giovane. Il giovane d`altro canto potrebbe rivelarsi la scelta migliore perché potrebbe essere ambizioso e aver voglia di farsi conoscere e quindi lavorare molto di più.

Infine un consiglio che può valere per qualunque campo: non affidatevi totalmente nelle mani di un professionista ma cercate di studiarvi la causa anche voi. È sempre meglio presentarsi con un minimo di cognizione del problema.

avvocati Amica Card, risparmio Amica Card, scegliere avvocato, ordine avvocati, studi legali, studi legali amica card
Condividi

Archivio Articoli