Cos'è Amica Card Richiedi la card Condizioni d'utilizzo Hai un`attività? Per le Aziende Per le Associazioni Convenzioni Gold Media Amica Card in numeri Contatti Area Partner Viaggi 2x1

Speciale vacanze


Calabria, bella e ancora selvaggia


Paesini turistici e altri meno, un itinerario da Praia a mare a Cetraro, senza dimenticare Tropea, il suo cibo, i suoi vicoli e le spiagge. Con i consigli di Amica Card, naturalmente



calabria Spiagge larghe, strutture turistiche non sempre sviluppate, mare da vivere. La costa tirrenica cosentina è un mosaico di paesi ad alta vocazione turistica che si alternano ad altri più selvaggi, dove il tempo sembra essersi fermato. Partiamo da Praia a mare, famosa per la sua isola di Dino, un fazzoletto di terra in mezzo all`acqua, affascinante per le sue grotte marine (la Grotta Azzurra e la Grotta del Leone) e per la vita notturna che si accende ogni sera. Locali nuovi, sul mare, torri, fortini, un castello normanno, santuari posizionati nelle grotte (si chiama appunto santuario della Madonna della grotta). E anche, naturalmente, gastronomia. Famosa in questo senso è la grotta delle sardine, così chiamata per la copiosa presenza di sarde lì pescate un tempo.


Scendendo da Praia, tappa obbligata è Diamante, piccolo paese regno del piccante e sede dell`Accademia nazionale del peperoncino. Ogni anno all`inizio di settembre, arrivano attori e registi per il festival più rosso d`Italia. Ma Diamante è nota anche come la città dei murales perché qui, nell`81, furono invitati artisti nazionali e internazionali per dipingere, sui muri delle case del centro storico, i colori del passato e del futuro del paese. Immagini che raccontano le tradizioni, l`emigrazione, le ingiustizie del sud. Sono più di duecento i murales e di anno in anno se ne aggiungono altri. Tra i paesi di questa fascia costiera Diamante è tra quelli che attirano maggiormente i giovani, perché oltre alla natura offre anche discoteche alla moda. 



Dopo Diamante, incontriamo Cetraro. Il paese è rinato con l`apertura del porto turistico. Affascinante il centro storico, ricco di viuzze, archi e suggestivi scorci che fanno da cornice agli eventi organizzati dall`amministrazione comunale per l`estate. L`accesso alla città passa attraverso le tre porte di Mare, di Basso e di Sopra che testimoniano il tempo in cui Cetraro era una cittadina fortificata. I principali monumenti, chiese e palazzi padronali, spesso si trovano in deliziose piazzette dai suggestivi nomi: `a giorgia`, un tempo sede del mercato, `miezzu a curta` posta al centro del borgo vecchio.



E poi parlando di Calabria non si può non parlare di Tropea. A colpire sono soprattutto le case del centro storico e i palazzi nobiliari del Settecento e dell`Ottocento, costruiti direttamente sulla roccia e arroccati sulla rupe a precipizio sul mare, con la lunga spiaggia sottostante.


Tropea al suo interno è un intrecciarsi di vicoletti, dove si affacciano i portoni di antichi palazzi– talvolta diroccati e spesso affiancati dalla propria chiesetta, retaggio di antichi privilegi nobiliari – con bouganville di un fucsia intenso abbarbicate sugli stipiti e sui balconi in ferro battuto. Tra la Cattedrale normanna e il belvedere, nelle viuzze e sul corso principale si trovano numerosi negozietti che vendono le specialità del luogo, prime fra tutte le cipolle rosse di Tropea e la‘nduja di Spilinga, il tipico salame calabrese morbido e piccante, da gustare con la focaccia calda. Vale la pena anche fare scorta di peperoncini essiccati che fanno bella mostra di sé appesi a grappoli all`ingresso delle botteghe, o di capocollo e soppressata, altri salumi caratteristici della zona. E per soggiornare? Ovviamente seguite le proposte di Amica Card:

Il Grand Hotel San Michele a Cetraro


L` Azienda Agrituristica I Basiliani a Torre di Ruggiero


L` Hotel Costa Ionica a Sellia Marina


Il Bed and Breakfast Villa delle Rondini


L`Hotel Ristorante Marinella a Pizzo Calabro



e seguite i consigli dell`Agenzia di Viaggio Ma&Ma di Maury Maema a Tropea (via Regina Margherita, 26)

vacanze, risparmio, cultura, paese murales Calabria, Praia a Mare, Diamante, Cetraro, Tropea,
Condividi

Articoli correlati

Archivio Articoli